Gregory Porter afferma che il suo cappello esclusivo è accidentalmente “diventato una cosa”

Gregory Porter diz que seu chapéu exclusivo acidentalmente “se tornou uma coisa”

L’essenza:

  • Il cantante Gregory Porter è noto per la sua musica jazz e per indossare il suo caratteristico cappello durante le esibizioni.
  • Gregory ha detto di aver iniziato a indossare il cappello dopo aver subito un intervento chirurgico alla pelle.
  • È diventato sinonimo del suo cappello e ora non gli piace uscire di casa senza.

Sin dal suo primo assaggio di mainstream nel 2010, il musicista Gregory Porter ha affascinato milioni di fan in tutto il mondo con il suo suono pieno di sentimento. Conosciuta per aver creato scalpore nei generi Jazz, Soul e Gospel, la musica di Gregory è orecchiabile e divertente, con messaggi potenti da aggiungere.

Proprio come la sua voce distinta, i fan di Gregory possono sempre contare sul fatto che il nativo di Sacramento, in California, arrivi sul palco con il suo sorriso, i suoi peli sul viso pettinati e il suo cappello ormai famoso.

Mentre i suoi seguaci hanno imparato a conoscere il cappello che l’artista di “Dry Bones” indossa in quasi ogni apparizione pubblica, molti potrebbero non conoscere il triste motivo dietro l’accessorio di Gregory.

Gregory Porter cantaFonte: Getty Images

Perché Gregory Porter indossa un cappello?

Da quando è diventato una celebrità mainstream negli anni 2010 con il suo progetto di debutto Acqua, ha costantemente indossato un cappello sul tappeto rosso, durante le interviste e, ovviamente, su un palco cantando a squarciagola uno dei suoi successi jazz. Il berretto piatto, un Kangol Summer Spitfire, è nero e abbinato a un cinturino in stile passamontagna che Gregory mette sotto il mento.

Molti fan si sono chiesti perché Gregory lo indossi così spesso nel corso della sua carriera. C’è anche un thread su Reddit in cui si chiede: “Qualcuno conosce la storia del perché Gregory Porter indossa sempre un cappello?” con commenti che suggeriscono che sia stato bruciato o che abbia una condizione medica che lo costringerebbe a indossare sempre il cappello.

Nel novembre 2023, Gregory ha messo le cose in chiaro sul suo cappello. Il marito e padre di due figli ha spiegato che non c’era alcun motivo dannoso dietro il suo cappello e che aveva provato questo stile per proteggere le ferite da un precedente intervento chirurgico.

“Ho subito un intervento chirurgico sulla pelle, quindi questo è stato il mio look per un po’ e continuerà ad esserlo ancora per un po’”, ha detto Gregory Settimanale Jazz nel 2012, p Metropolitana del Regno Unito.

Gregory Porter sul palco cantaFonte: Getty Images

Gregory si è anche rivolto al suo cappello in un’intervista del 2020 con Metropolitana del Regno Unito. Durante l’intervista, ha detto che mentre inizialmente il suo cappello avrebbe dovuto coprire le sue cicatrici, presto è diventato una parte del look distintivo dell’artista.

“All’inizio coprivo alcune cicatrici dovute a un intervento chirurgico, ma è diventato il mio stile”, ha detto Gregory. “Ero a Denver e faceva freddo. Indossavo cinque strati di vestiti e indossavo un cappello.

“Si è riscaldato e ho pensato: ‘In effetti, è comodo; questo è uno sguardo,”’ ha continuato. “Ho iniziato a cantare in un jazz club a Denver, e la gente diceva: ‘Oh sì, quello è il ragazzo con il cappello.’ Quindi è diventata una cosa.

Gregorio PorterFonte: Getty Images

Gregory Porter dice che raramente viene notato dagli sconosciuti senza il cappello.

Le celebrità sono sempre state conosciute per le loro tendenze in fatto di accessori. Tuttavia, per quanto riguarda Gregory e il suo cappello, pensa più a Cardi B e alle sue lunghe unghie che a Pharrell e la sua famigerata era del grande cappello del 2014.

Stiamo cercando di dire che il cappello di Gregory sembra essere qui per restare, poiché l’artista di “Liquid Spirit” è diventato tutt’uno con esso. A Gregory non importa nemmeno di aver indossato il cappello così spesso che i suoi fan non lo riconoscono nemmeno senza in testa.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Gregory Porter (@gregoryportermusic)

“L’unica volta che non sono stato riconosciuto, mi sono tolto il cappello per nuotare nell’oceano a Ibiza e nessuno mi ha riconosciuto”, ha ricordato il cantante. “Sono tornato al mio hotel e mi sono messo il cappello… e c’era Gregory Porter.”

“’Ma va bene perché le persone cercano di connettersi, scattare una foto e dire grazie per un po’ di gioia che hanno provato. Sono davvero d’accordo. Onoro sempre le persone e loro onorano me venendo ai miei concerti. Sono grato.”

Ascoltiamo brani più pieni di sentimento da Gregory e vediamo il suo cappello negli anni a venire!