Il personaggio di “Virgin River” di Alexandra Breckenridge vive una gravidanza traumatica

亚历山德拉·布雷肯里奇在《维尔京河》中饰演的角色经历了一次痛苦的怀孕经历

Avviso spoiler: questo articolo contiene spoiler per coloro che non sono stati aggiornati fiume vergine.

La serie drammatica di successo di Netflix fiume vergine termina con un cliffhanger nel finale della terza stagione e offre ancora più drammaticità nella quarta stagione. Se ricordate, la relazione tra Jack (Martin Henderson) e Mel (Alexandra Breckenridge) raggiunge nuove vette durante la quarta stagione, grazie a una rivelazione scioccante.

La storia rivela un nuovo sviluppo nella vita di Jack, suggerendo la possibilità che diventi padre, quando Mel scopre di essere incinta. La gravidanza di Mel gioca un ruolo importante nelle stagioni 4 e 5 di fiume vergine, mentre la protagonista dello show si ritrova in alcuni scenari traumatici. Dopo la rivelazione di Mel, i fan si sono chiesti se Alexandra sia incinta nella vita reale.

Alexandra Breckenridge nel ruolo di Mel in 'Virgin River' Fonte: Netflix

La star di ‘Virgin River’ Alexandra Breckenridge è incinta?

Alexandra e suo marito condividono due figli e non vi è alcuna indicazione che si aspettino presto un fascio di gioia. Il figlio di Alexandra e Casey, Jack, è nato nel 2016 e la loro figlia Billie è nata nel 2017.

In passato, Alexandra è stata trasparente nel temere che la sua carriera finisse una volta che avesse deciso di avere figli. In precedenza aveva parlato di nascondere la sua gravidanza sul set di Questi siamo noi (in cui interpretava Sophie, l’interesse amoroso di lunga data di Kevin Pearson) per paura di essere licenziata.

(lr): Alexandra Breckenridge e i suoi figli, Billie e Jack.Fonte: Instagram/@alexandrabreck

“Ho chiamato (il creatore dello show Dan Fogelman) e ho detto: ‘Mi dispiace. Sono incinta’”, ha detto Alexandra Noi settimanali nel 2017. “Era proprio come, ‘Oh, è fantastico! Congratulazioni!’ È così gentile.”

Con trucchi di guardaroba e editing in post-produzione, Questi siamo noi gli showrunner potrebbero nascondere la gravidanza di Alexandra senza problemi. Fortunatamente, sembra che abbia solo i problemi della gravidanza di Mel da affrontare fiume vergine.

Mel inizialmente non sapeva chi fosse il padre del suo bambino su “Virgin River”.

Nel finale della terza stagione di fiume vergine, Mel rivela la sua gravidanza a Jack, ma non è sicura che sia lui il padre. Come previsto, ne consegue il dramma e la scrupolosa rivelazione finale del padre non avviene fino al finale della quarta stagione.

Fortunatamente, tutto funziona perché i fan finalmente scoprono che Jack è davvero il padre del suo bambino. La notizia arriva dopo il fidanzamento di Mel e Jack. Per non parlare del fatto che Charmaine conferma che Jack non è il padre dei suoi gemelli.

Alexandra Breckenridge nel ruolo di Mel e Martin Henderson nel ruolo di Jack in Fonte: Netlix

Tuttavia, la quinta stagione prende una svolta tragica quando, nel quinto episodio, Mel ha un aborto spontaneo. Mentre è in bagno, nota del sangue mentre si asciuga e si ritira frettolosamente in una stanza privata della clinica. Mel cerca con ansia il battito del cuore del suo bambino, solo per scoppiare in lacrime quando non riesce a localizzarlo.

Inizialmente Mel non avrebbe dovuto avere un aborto spontaneo.

In un’intervista del novembre 2023 con Scadenza, Alexandra ha rivelato che Mel originariamente non avrebbe dovuto perdere il suo bambino, ma le cose sono cambiate quando un nuovo showrunner è entrato a far parte della serie per la quinta stagione.

“Il nostro nuovo showrunner Sean e io ne abbiamo parlato a lungo prima che iniziassero a scrivere, e lui e io abbiamo pensato che potesse essere uno shock per molti fan che non sono contenti del risultato”, ha affermato, “ma entrambi ho sentito che raccontare la storia di una donna che ha avuto un bambino miracoloso è molto… mi sembra che andiamo spesso lì in televisione.”

Alexandra Breckenridge nel ruolo di Mel nella quinta stagione di Fonte: Netlix

Alexandra ha continuato: “Ma sentivamo come se stessimo rendendo un cattivo servizio alle donne che hanno avuto problemi di concepimento e hanno problemi di fertilità – che sono così tante donne – e questa trama sembrava molto reale e molto potente per quelle donne. Quindi eravamo entrambi d’accordo sul fatto che era la direzione giusta da prendere per il personaggio e per poter raccontare quella storia.”

“So che ci sono molti fan che non sono contenti, e io simpatizzo e lo capisco, lo capisco davvero”, ha aggiunto. “Ma ho sentito la responsabilità nei confronti delle donne che soffrono di infertilità, in particolare, di essere il più radicate umanamente possibile.”

Ha concluso: “Spero di aver raccontato la storia in modo appropriato, e spero che le persone che l’hanno vissuta siano venute con noi e, si spera, siano rimaste per il resto della trama”.

Orologio fiume vergine su Netflix.